Galletti Stefano

La strage degli innocenti

XIX secolo

esposta

Ampiamente studiata da Galletti a livello grafico, come documentano i suoi taccuini di disegni oggi conservati in Pinacoteca, l’opera, probabilmente eseguita all’inizio della sua attività a Roma, rappresenta un celebre episodio del Vangelo. La drammatica azione, che vede i carnefici inviati da Erode a uccidere i bambini contrapporsi alle madri supplicanti, tiene conto di modelli illustri, dal noto dipinto bolognese di Guido Reni ai rilievi neoclassici con scene all’antica. Bilanciata e patetica, la composizione sottolinea ispirazione sentimentale e conoscenza delle forme accademiche.

Appartiene probabilmente a un gruppo di opere donate dall’artista perché venissero esposte in Pinacoteca, dove in effetti rimase fino al Secondo dopoguerra, quando fu depositata presso il Patrimonio degli Studi, per poi rientrare nell’esposizione museale nel 1982.

Autore Galletti Stefano
Tipologia Scultura
Tecnica Gesso
Misure 83,5x156cm