Gennari Ercole

Salomè riceve dal boia, in presenza di Erodiade, la testa del Battista

XVII secolo

esposta

Secondo il Vangelo di Matteo la decapitazione del santo fu ordinata per compiacere la giovane Salomè, che aveva irretito il sovrano, suo patrigno, danzando per lui durante un banchetto, per vendicare la madre, Erodiade, che Giovanni Battista aveva accusato di essersi sposata con il cognato. L’opera raffigura il momento in cui la principessa, recatasi in carcere, riceve in dono la testa che il carnefice sta adagiando sul grande bacile dorato. 

Attribuita a Ercole Gennari, riprende un tema più volte trattato nella bottega del Guercino.

Autore Gennari Ercole
Tipologia Dipinto
Tecnica Olio su tela
Misure 140x178cm

Opere correlate