Lana Ludovico

La nativitĂ  della Vergine

XVII secolo

esposta

Seguendo l’iconografia consueta di questo tema, la scena presenta in primo piano il bagno della neonata Maria tra le braccia dell’anziana levatrice, la quale si muove con naturalezza, aiutata da due donne che si affaccendano intorno a lei. Sul fondo, dietro all’anziano padre Gioacchino, rivolto ai cherubini in preghiera, la madre Anna stremata dal parto è sdraiata sul letto e viene assistita dalle ancelle, mentre due eleganti portatrici di doni le offrono acqua e bende. 

Con eloquente espressività dei gesti il pittore mette in scena gli affetti che, partendo dalle figure di Anna e di Gioacchino, prendono un tono domestico con le parenti che si occupano premurosamente del bagno della bambina, primo atto della sua accoglienza nel mondo. 

Questa controllata teatralità era tipica dell’artista, ferrarese di nascita ma naturalizzato modenese, che, partito da una formazione ispirata alle opere dello Scarsellino e di Bononi, vi ha innestato le suggestioni della pittura bolognese, con un’ispirazione che si colloca tra il naturalismo del Guercino e l’idealismo di Guido Reni.

Autore Lana Ludovico
Tipologia Dipinto
Tecnica Olio su tela
Misure 267x162cm

Opere correlate