Barbieri Giovanni Francesco detto il Guercino

La Madonna adora il Bambino con San Pietro pentito, san Carlo Borromeo, un angelo e il donatore (detta Madonna della Ghiara)

XVII secolo

esposta

La posizione e l’atteggiamento dell’angelo che, volgendo lo sguardo al committente, punta il dito in direzione della Madonna della Ghiara, che godeva di grande devozione, simboleggiano la sua funzione di tramite fra Dio e gli uomini, tema ricorrente nella Controriforma. La presenza di san Pietro, titolare della chiesa in cui si trovava l’opera, emerge con evidenza accanto a san Carlo Borromeo, altra figura ricorrente nel periodo della lotta al protestantesimo. La raffigurazione dell’ignoto committente che si volge a noi costituisce un aggancio visivo che coinvolge e persuade.

Anche questa tela giovanile del Guercino per la sua bellezza fu requisita dai commissari napoleonici ed esposta a Parigi, ma fece ritorno a Cento nel 1816: fu presentata alla cittadinanza nella collegiata di San Biagio, assieme ad altri sette dipinti recuperati dalla Francia e, dopo una provvisoria sistemazione nell’oratorio della chiesa del Rosario, nel 1839 fu collocata nella Civica Pinacoteca, inaugurata quell’anno.

 

Autore Barbieri Giovanni Francesco detto il Guercino
Tipologia Dipinto
Tecnica Olio su tela
Misure 230x155cm

Opere correlate